La prima ciclabile italiana che produce energia solare

A Villasimius, nel sud della Sardegna, sta per diventare realtà la prima pista ciclabile solare d’Italia. E’ in grado di produrre energia elettrica dai pannelli fotovoltaici incorporati lungo il suo percorso.

ciclabile solare sardegna italia

B(Y)S Sardegna, dal nome della società start-up ideatrice, è nata il 22 Gennaio scorso, all’interno dell’incubatore digitale di Rovereto nominato InfinityHub. Ha appena ricevuto l’autorizzazione del Comune e tra pochi mesi vedrà la luce. E’ un progetto pioniero, primo di una serie di altre piste già previste nel futuro nell’isola.

Pedalare dove il sole non tramonta mai

Delle prime solar roads se ne sentiva parlare già nel 2006. In Europa infatti ne esistono diverse in Francia ed in Olanda ad esempio. In Italia, sta per essere ufficialmente installata la prima solar road dedicata esclusivamente a pedoni e ciclisti. Il progetto, nella sua prima versione e visione complessiva concepita da InfinityHub, prevede la creazione di 1 kilometro di piste ciclabili solari in ognuno degli 8000 comuni d’Italia. L’idea di per sé dimostra già una visione così ampia da renderlo un sogno per tutti gli appassionati di bicicletta e di mobilità sostenibile nel nostro bel paese. La mobilità dolce, infatti, sta prendendo sempre più piede non solo come passione sportiva o piacevole passatempo, ma come un vero e proprio valore vitale per i cittadini che vivono nell’ottica di uno sviluppo sostenibile.

Il nuovo concetto della pedalata sostenibile

Ciò che rende il progetto di InfinityHub ancora più innovativo, oltre alla portata del progetto, è l’idea di una pista ciclabile ricoperta di pannelli fotovoltaici, ma non nella più immediata idea di pannello fotovoltaico, come può venire in mente a chiunque ormai abituato alla vista dei famigerati pannelli che ricoprono i rossi tetti della nostra bella penisola, ma una vera e propria pista ciclabile solcabile su dei pannelli fotovoltaici appositamente studiati e disposti lungo i percorsi previsti dal progetto.

Ciclabile solare Sardegna

“Dal 2016, InfinityHub è partita con un’attività efficace, per trasformare progetti di ricerca e sviluppo non sostenibili economicamente, in un progetto immediatamente realizzabile e win/win. Abbiamo puntato sulla esclusiva ciclabilità/pedonalità, attenti ai costi di realizzazione e ai rendimenti energetici e finanziari”

afferma Massimiliano Braghin, amministratore delegato di InfinityHub e B(Y)S.

Pedalare sul sole della Sardegna

Il progetto che nasce dall’acceleratore cleantech di InfinityHub, dopo la prima idea di solar road nata nel 2016, a febbraio 2019 ha lanciato la prima startup dedicata all’ambizioso progetto: BICY SOLAR STREET Sardegna abbreviato in B(Y)S SARDEGNA. Il progetto è infatti stato approvato e tra pochi mesi nel comune di Villasimius, recentemente nominato tra i primi 100 siti più sostenibili del pianeta, inizieranno i lavori la prima pista ciclopedonale solare d’Italia.

La startup, oltre all’attenzione ai costi e all’ambiente, si avvale anche di un sistema di finanziamento basato sull’equity crowdfunding, che consente, sia ad enti pubblici che privati, di partecipare al finanziamento del progetto. Questo innovativo strumento finanziario permetterà, promette l’amministratore delegato di InfinityHub, di raggiungere la sostenibilità non soltanto economica e ambientale del progetto, ma anche quella sociale. La campagna di raccolta fondi per il progetto di Villasimius inizierà ad aprile mentre i lavori potrebbero iniziare già da maggio 2019.

Ciclabile solare

“la pista ciclopedonale solare rappresenta innovazione tecnologica e un importante strumento di educazione ambientale. L’utilizzo dell’Equity Crowdfunding rappresenta un’innovazione sociale-finanziaria di importanza non meno rilevante. Buona B(Y)S a tutti!”

dice Massimiliano Braghin.

Il primo tratto, lungo 400 metri, sarà realizzato nei pressi dell’ Hotel Pullman Timi Ama, un resort 5 stelle vista mare, posto nell’estremo sud dell’Isola. Esso, infatti, acquisterà l’energia prodotta dalla pista ad un prezzo concordato, andando a coprire circa un terzo dei propri consumi elettrici.

————————————————————————–

Collegamenti utili e approfondimenti:

https://www.infinityhub.it

http://www.progettomanifattura.it

http://www.comune.villasimius.ca.it

Piergiorgio Vivenzio
Piergiorgio Vivenzio

Pubblicato da Piergiorgio Vivenzio

Laureato in scienze politiche, relazioni internazionali. Crede che l'energia della natura, sottoforma di melanzane fritte, bioplastiche, e fotovoltaico, sia la chiave per un mondo migliore. Utopia quantistica probabilistoica.