PANDEMIA: guida alla sopravvivenza

L’OMS dichiara lo stato di Pandemia. In Italia le norme si fanno più restrittive. Vediamo quali sono le particolari casistiche nei quali è permesso uscire

pandemia coronavirus

È ufficiale, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, ha dichiarato per il virus SarsCoV2 lo stato di Pandemia (dal greco pan-demos, “tutto il popolo”, è un’epidemia che si espande rapidamente diffondendosi in più aree geografiche del mondo). Sarebbe la quarta Pandemia nell’ultimo Secolo (dopo la Spagnola, l’Asiatica, e l’influenza di Honk Kong). Il Coronavirus (o Covid19) è ormai diffuso in tutto il Mondo, ben 118 sono i Paesi coinvolti, con 125 mila persone infette e quasi 5 mila morti. (vedi la mappa in tempo reale dell’OMS, qui)

Questa guida, vuole essere una sorta di manuale di sopravvivenze, con consigli e regole utili a superare la quarantena con ardente serenità. Dopo aver sottolineato tutte le casisistiche nelle quali è permesso uscire di casa (lavoro, fare la spesa, portare il cane a far pipì, ecc), troverete una serie di consigli utili ad affrontare la quarantena domestica in tutta serenità. Consigli e spunti su film da vedere, libri da leggere, cose da fare per trascorrere il tempo in casa, evitando le uscite perlopiù alle emergenze.

Ricordiamo di controllare sulla Piattaforma del Governo “Solidarietà Digitale“, aggiornata continuamente con offerte trasversali dei principali operatori. C’è di tutto: film, musica, smartworking, libri, quotidiani, riviste, telefonia, giga, offerte gratuitamente per un mese o più.


La pandemia in Italia, uscire di casa si può?

Piuttosto che farci prendere da panico, paure ed ansie, cerchiamo di capire insieme cosa prevede il decreto legge (Dpcm 9 Marzo 2020), che considera tutta Italia zona rossa. Mentre imperversa la campagna social #iorestoacasa, che giustamente ricorda come sia doveroso in questo momento di emergenza mondiale, rimanere a casa, evitare contatti con altre persone, e lavarsi bene le mani, vediamo in quali casi sia permesso uscire. Fare la spesa al supermercato è uno tra i motivi considerati validi.

Queste le indicazioni, prese dal sito del Ministero della Salute, sezione faq:

Se abito in un comune e lavoro in un altro, posso fare “avanti e indietro”?

  • Sì, è uno spostamento giustificato per esigenze lavorative.

È possibile uscire per andare ad acquistare generi alimentari? I generi alimentari saranno sempre disponibili?

  • Sì, si potrà sempre uscire per acquistare generi alimentari e non c’è alcuna necessità di accaparrarseli ora perché saranno sempre disponibili.

Si può uscire per acquistare beni diversi da quelli alimentari?

  • Si, ma solo in caso di stretta necessità (acquisto di beni necessari, come ad esempio le lampadine che si sono fulminate in casa.

Posso andare ad assistere i miei cari anziani non autosufficienti?

  • Sì, è una condizione di necessità. Ricordate però che gli anziani sono le persone più vulnerabili e quindi cercate di proteggerle dai contatti il più possibile.

Cosa prevede il decreto su cerimonie, eventi e spettacoli?

  • Su tutto il territorio nazionale sono sospese tutte le manifestazioni organizzate nonché gli eventi in luogo pubblico o privato, ivi compresi quelli di carattere culturale, ludico, sportivo, religioso e fieristico, anche se svolti in luoghi chiusi ma aperti al pubblico (quali, a titolo d’esempio, cinema, teatri, pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimilati).

Sono previste limitazioni per il transito delle merci?

  • No, nessuna limitazione. Tutte le merci (quindi non solo quelle di prima necessità) possono essere trasportate sul territorio nazionale. Il trasporto delle merci è considerato come un’esigenza lavorativa: il personale che conduce i mezzi di trasporto può spostarsi, limitatamente alle esigenze di consegna o prelievo delle merci.

I corrieri merci possono circolare?

  • Sì, possono circolare.

Direttamente, dal Ministero degli Interni, le regole per muoversi e la certificazione degli spostamenti:

A quanto pare, in ogni caso quando ci si muove, è obbligatoria la certificazione: “Anche chi va a piedi deve portare l’autocertificazione“. Lo ha detto Angelo Borrelli, commissario straordinario per l’emergenza coronavirus, aggiungendo “Il comitato tecnico-scientifico raccomanda le distanze di un metro come principale criterio del contenimento dell’infezione virale. In assenza della possibilità di mantenere questa distanza è raccomandato l’uso della mascherina

Il Ministero della Salute fa sapere: “La donazione del sangue e degli emocomponenti può essere considerata inclusa tra le “situazioni di necessità” di cui al citato D.P.C.M. e di conseguenza possano ritenersi consentiti gli spostamenti dei donatori che si recano presso le sedi di raccolta pubbliche e associative”.


CineAmuchina. Le pandemie nei film: virus, epidemie, zombi

I principali film del settore, a tema virus e zombi, per esorcizzare la paura della pandemia.

film pandemia

Ecco a voi la lista, selezionata attentamente:

The Film Club offre 100 film gratuiti da vedere e rivedere.


Letture in quarantena

Alcune letture consigliate, a tema e off-topic. Aldilà del momento storico che viviamo, sono libri sempreverdi, validi in ogni occasione. Dei classici della letteratura, da non perdere. Libri per volare e aprire la mente. Parole che lasciano il segno. Letture appassionanti e coinvolgenti.

libri coronavirus

La Nuova Ecologia, offre la lettura gratuita delle sue riviste (Nuova ecologia/Qualenergia)


Mappe di monitoraggio in tempo reale

Per approfondire

Avatar
Avatar

Pubblicato da ecologico

Architetto per caso, creativo per vocazione. Sogna una dimora autocostruita, ecologica, a basso impatto ambientale, fatta di materiali naturali. Prodotta dalla natura, per tutti. Ama la montagna e il trekking. Pioniere del muoversi in bicicletta nel traffico romano, considerato pazzo, o eroe.